Storchennest – Una nuova scuola dell’infanzia in legno

Nel bosco di Küttigen risuonano le toccanti melodie di un corno alpino, seguiti dal rumore assordante di una motosega. Non è una cosa di tutti i giorni, perché sta per avvenire il taglio simbolico di un abete rosso di 120 anni per il nuovo edificio della scuola dell’infanzia Storchennest.

Il forestale di sezione Martin Blattner spiega ai presenti cosa serve rendere disponibile la preziosa materia prima rinnovabile, il legno svizzero. Lui e la sua squadra si occupano della cura dell’importante bosco ricreativo di prossimità e assicurano che vengano abbattuti solo tanti alberi quanti ne possano ricrescere.

Il viaggio dell’abete rosso non è ancora finito. Come parte del nuovo edificio, il suo legno offrirà a generazioni di bambini un’atmosfera accogliente per giocare e imparare. Inoltre il carbonio immagazzinato nel legno sarà rimosso dall’atmosfera per decenni, contribuendo così attivamente alla protezione del clima.

Nella prima parte del nostro documentario web scoprirete come è stata presa la decisione di utilizzare il legno del bosco locale e quali sensazioni ha scatenato nei presenti l’abbattimento del primo albero.

Come continuerà la storia della nuova scuola per l’infanzia? Unitevi a noi nel percorso verso il completamento dell’edificio